Settembre 2021

Oggi vogliamo portarvi alla scoperta di un vitigno autoctono siciliano che amiamo, il Grillo. Vi racconteremo la sua storia, dove lo coltiviamo, le sue caratteristiche e gli abbinamenti più gustosi. Il Grillo ha nobili natali, infatti suo padre è stato il Barone Mendola, agronomo e ampelografo siciliano.Nella seconda metà dell'800, il Barone iniziò la ricerca di un vitigno più aromatico per la produzione del Marsala, non trovandolo ebbe la geniale intuizione di crearlo. Così nacque il Grillo da un incrocio tra i vitigni autoctoni Catarratto e Zibibbo, che presto diventò la scelta principale per la produzione di Marsala più strutturati e profumati. Se ci conoscete almeno un po', sapete quanto

Ogni anno tra agosto e settembre arriva il momento della vendemmia nella Sicilia occidentale. Un rito che rimanda a tradizioni della cultura popolare e che rappresenta la fine e, allo stesso tempo, l'inizio di tutto. La fine del ciclo vegetativo della vite e, al contempo, il momento culmine del lavoro che svolgiamo quotidianamente in vigna.L'inizio della vita del vino attraverso un percorso di maturazione, poi affinamento e rilascio sul mercato per raggiungere il consumatore. A Roma fin dall’antichità, la vendemmia è stata celebrata con banchetti e festeggiamenti in onore del dio Bacco. Anche nella campagne siciliane è sempre stata una vera e propria festa, l'occasione tanto attesa che riuniva intere famiglie