vitigni autoctoni Tag

Avete mai pensato a quanto siamo fortunati in Sicilia nella scelta del vino? Possiamo scegliere tra moltissimi vitigni autoctoni, da cui nascono tante tipologie e stili di vino.A casa nostra, o meglio nella nostra vigna, non possono mancare gli autoctoni. Produciamo vini dai vitigni più importanti, in tante versioni che possano incontrare il gusto di tutti i palati. Oggi vogliamo parlarvi di tre dei nostri "Acquerelli", vini da condividere prodotti da vitigni autoctoni come Grillo, Catarratto e Nero d'Avola. Il Grillo - vitigno siciliano amato in tutto il mondo ormai - è in piena sintonia con il nostro territorio collinare ed è un mix di profumi di agrumi e macchia

Oggi vogliamo portarvi alla scoperta di un vitigno autoctono siciliano che amiamo, il Grillo. Vi racconteremo la sua storia, dove lo coltiviamo, le sue caratteristiche e gli abbinamenti più gustosi. Il Grillo ha nobili natali, infatti suo padre è stato il Barone Mendola, agronomo e ampelografo siciliano.Nella seconda metà dell'800, il Barone iniziò la ricerca di un vitigno più aromatico per la produzione del Marsala, non trovandolo ebbe la geniale intuizione di crearlo. Così nacque il Grillo da un incrocio tra i vitigni autoctoni Catarratto e Zibibbo, che presto diventò la scelta principale per la produzione di Marsala più strutturati e profumati. Se ci conoscete almeno un po', sapete quanto